marijuana, hashish, canne, fumo

La battaglia di Silvia

“Questi giorni sono stati difficili per me. La voglia di scappare e di mollare credo ci sarà sempre dentro di noi, ma è proprio in quei momenti che ho imparato, non tanto ad ascoltare gli altri, ma ad ascoltare quella piccola parte di me stessa che invece i problemi li vuole affrontare, che vuole cambiare. Noi siamo persone che sui problemi ci devono sbattere la testa, e io me la sono rotta più e più volte.
Per fortuna qua ci sono persone che non hanno mai mollato con me, anche se io gli ho fatto perdere la pazienza più volte.
In questi giorni ho capito veramente cos’è l’aiuto alle altre persone e ringrazio chi con pazienza mi sopporta.
Chi mi ha aiutato a superare questi giorni e queste notti difficili, chi ancora una volta mi sta dando fiducia per cambiare me stessa.
Inoltre ho la speranza di costruire sta volta un gruppo di amici e studenti che si aiutano nel modo giusto. Spero veramente che sta volta impariamo a comunicare e ad aiutarci nel modo giusto. Gli errori li abbiamo fatti tutti, chi grandi e chi piccoli.
Ma ora forse si è mosso qualcosa fra di noi. Spero sia la fine di bugie e l’inizio di un rapporto nuovo basato su onestà e comunicazione. Io da parte mia voglio cercare di non scattare subito e di affrontare, con calma, le critiche e gli errori accettando l’aiuto delle persone e non chiudendomi in me stessa, l’ho già fatto per una vita. Ora è tempo di dire basta e cambiare, dimostrando che questa fiducia è ben riposta.” – SILVIA

Narconon Piemonte - Liberati dalle droghe per davvero!