Centro Narconon Piemonte: stop drugs

Lotta per la libertà!

“19 anni fa inizia la mia brutta e triste storia con droga e alcol. Ho visto un mio amico comprare 10.000 lire di fumo, e mi si è aperto un mondo, volevo essere accettato nella sua compagnia e così colsi subito l’occasione, comprai subito anch’io del fumo, come se niente fosse e senza capire il perché. Il giorno stesso mi trovai in una casetta nei campi insieme a lui e un altro a fumare la prima canna, ci ridevo e scherzavo come se fossi uno di loro da sempre e questo mi è piaciuto, ma poco dopo le canne erano 3-4 al giorno per poi arrivare a 15 al giorno, tra noi dicevamo che tanto non avremo fumato per sempre perché da grandi è stupido farsi le canne, ma non fu così perché se no non mi troverei a 32 anni al NARCONON. Entrando in questo mondo cominciarono a piacermi le discoteche e quindi iniziai a bere esagerando, scoprii mescalina e LSD e ai tempi mi presi bene da matti, mi piacevano tanto queste sostanze e dal prenderne una in discoteca sono arrivato a prenderne 9 in 2 ore seduto in un bar a fare un aperitivo e non ho idea di quante nelle notti di 12 ore di musica. Qui ero già nella merda fino al collo, ma non contento arrivarono le polverine, e fu quì che mi infognai veramente, non dico che le altre droghe non sono un problema ma nel mio caso, cocaina, speed ed eroina sono stete la mia rovina. Presto ne diventai dipendente e assuefatto, addirittura con la coca solo la priva volta mi sono divertito, la seconda non era ancora per bisogno ma già non mi ci divertii più. Comunque la usavo tanto e me ne fregavo, facevo i mix di coca e speed e speedball e spempre di più. Io sono alto 1.82 e sono arrivato a pesare 55 kg, facevo colazione con Ceres e speedball, cominciai anche ad avere problemi di ansia e a dormire così mi diedero psicofarmaci, mi diedero delle Benzodiazepine all’alaperidolo e stabilizzatori d’umore, ma a perte il fatto che anche questa roba era droga, abusavo anche dei farmaci e sono arrivato ad essere ricoverato in psichiatria con una terapia di 12 pastiglie al giorno e tra tutto l’astinenza e la disintossicazione dai farmaci è stata la più dura e mia fatto stere male più di tutto il resto. Poi cominciarono i problemi con la legge e i ritiri di patente, tutt’ora ho in piedi due processi e non so bene cosa mi aspetta, a causa di questi fatti non ho amici da otto anni, uscivo sempre con quei due ma ad un certo punto li mollavo. Ora con questo programma ho la possibilità di salvarmi e stare bene, sono solo all’inizio della terza fase e ovviamente devo ancora acquisire tanti dati, ma già adesso ho capito tante cose e già so che non mi drogherò mai più. Qui al NARCONON oltre ad aver ritrovato la speranza ho ritrovato il significato dell’avere degli amici veri che si preoccupano e ti vogliono bene ed io ne voglio a loro. Il programma NARCONON è valido e funziona, basta seguire le poche regole che ci sono.” – MATTIA

Narconon Piemonte - Liberati dalle droghe per davvero!